chirurgia maxillo facciale

 
 

Chirurgia Maxillo-Facciale

La Chirurgia Maxillo-Facciale è una specialità medico-chirurgica indirizzata alla diagnosi e al trattamento delle patologie che interessano il volto, le strutture ossee cranio-orbito-naso-maxillo mandibolari, le parti molli, il cavo orale con gli elementi dentali e la regione del collo. Lo specialista in Chirurgia Maxillo-Facciale si occupa del ripristino di funzione, morfologia ed estetica di un’area estremamente complessa.

Il Reparto di Chirurgia Maxillo-Facciale dell'Istituto Stomatologico Italiano (ISI) è moderno, efficiente e confortevole. Sono a disposizione 52 posti letto, distribuiti in 27 camere di degenza al quinto e sesto piano. Al quarto piano sono presenti tre sale operatorie dedicate ad interventi chirurgici in anestesia generale o in sedazione. Il Servizio di Radiologia effettua prestazioni per l’Odontostomatologia e la Chirurgia Maxillo-Facciale con metodica digitale, quindi a bassa dose di esposizione. 

La struttura si occupa della patologia chirurgica del distretto testa-collo e, in particolare, del cavo orale e del volto. Più precisamente vengono trattate:

  • Le deformità del volto congenite e acquisite. Congenite di diversa origine, acquisite come le malocclusioni dento-scheletriche di varia tipologia o esiti di resezioni per neoplasie benigne o maligne
  • Le neoplasie benigne e maligne del cavo orale e del distretto maxillo-facciale con particolare riferimento alla patologia delle ghiandole salivari maggiori e minori con l’utilizzo delle più moderne tecnologie (laser e bisturi a radiofrequenza)
  • Riabilitazioni dovute alla perdita degli elementi dentari. La chirurgia pre-protesica utilizza biomateriali o innesti d’osso prelevato dalla mandibola, dalla cresta iliaca o dalla calvaria. Si effettuano anche riabilitazioni implantologiche complesse, con impianti ad ancoraggio zigomatico, in caso di grave atrofia (quando le strutture ossee mascellari o mandibolari non sono di spessore adeguato)
  • Le lesioni traumatiche del massiccio facciale e gli esiti, con l’obiettivo di ottenere il recupero funzionale, morfologico ed estetico del paziente
  • Le patologie dei seni paranasali (sinusiti, poliposi, corpi estranei) trattate con chirurgia endoscopica mininvasiva
  • Chirurgia orbito palpebrale
  • Lipostruttura con trapianto di tessuto adiposo autologo

Nel reparto di Chirurgia Maxillo-Facciale dell’ISI queste patologie sono trattate con interventi eseguiti in regime di convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale, in regime di ricovero ordinario, in Day Hospital e in Libera Professione. Negli interventi chirurgici sono utilizzate le più avanzate e moderne tecnologie. Sono a disposizione mezzi di sintesi in titanio per la chirurgia ricostruttiva, centrifugazione del tessuto adiposo per ricostruzioni del volto con mantenimento della componente di staminalità negli adipociti, bisturi ad ultrasuoni - piezosurgery - che permette sezioni ossee prevedibili e precise con notevole miglioramento del post-operatorio - creazione di prototipi con simulazione di certi interventi chirurgici ricostruttivi complessi, programmazione di implantologia con sistemi software sofisticati (Tomografia Computerizzata Cone Beam -CBCT, Implantologia computer guidata-Morhping).
L’Istituto Stomatologico Italiano ha sempre avuto un’attenzione particolare per la prevenzione e la cura del cavo orale di tutti gli Utenti diversamente abili, Utenti fragili o con vulnerabilità sanitaria (che presentano condizioni di tipo sanitario che rendono necessarie cure odontoiatriche in ambiente protetto). Tra le patologie: cardiopatia, diabete, disordini emocoagulativi, emofilia, epilessia, pazienti sindromici, con malattie rare, con infezioni recidivanti, esiti di neoplasie maligne dell’area testa-collo, pazienti in attesa di trapianto e post-trapianto, con stato di immunodeficienza, portatori di handicap psicofisico.

feedback